25 febbraio 2021

Tutto ti appartiene



Perché amore mio 
hai preso tutto di me.
 Non mi rimane nulla,
 tutto ti appartiene. 
Amore
 e ancora amore. 
E volo leggera 
ma
 in balia di te.
 Legata a un filo 
che mai 
dovrai spezzare. 
Se accadesse
sarebbe tuo 
anche l’ultimo respiro.

🔗



22 febbraio 2021

Agota Kristof... "parole e sentimenti"


Scriveremo: "Noi mangiamo molte noci", e non: "Amiamo le noci", perché il verbo amare non è un verbo sicuro, manca di precisione e obiettività.
"Amare le noci" e "amare nostra madre", non può voler dire la stessa cosa. La prima formula designa un gusto gradevole in bocca, e la seconda è un sentimento.
Le parole che definiscono i sentimenti sono molto vaghe; è meglio evitare il loro impiego e attenersi alla descrizione degli oggetti, degli esseri umani e di se stessi, vale a dire alla descrizione fedele dei fatti.


Agota Kristof 

Trilogia della città di K.
Il Grande Quaderno


18 febbraio 2021

Farfalle


Cristian Schloe
(surreal art prints)

Ho aperto quel cassetto
dove avevo riposto i sogni
in un passato ormai lontano. 
Ho tolto polvere e ragnatele.
Con coraggio ho aperto
e sono uscite farfalle.

🦋



14 febbraio 2021

"Dammi mille baci” di Catullo

Romeo e Giulietta 
Frank Bernard Dicksee
1884

Viviamo, mia Lesbia, e amiamo
e ogni mormorio perfido dei vecchi
valga per noi la più vile moneta.
Il giorno può morire e poi risorgere,
ma quando muore
il nostro breve giorno,
una notte infinita dormiremo.
Tu dammi mille baci, e quindi cento,
poi dammene altri mille, e quindi cento,
quindi mille continui, e quindi cento.
E quando poi saranno mille e mille
nasconderemo il loro vero numero,
che non getti il malocchio l’invidioso
per un numero di baci così alto.



8 febbraio 2021

"Farò della mia anima uno scrigno" di Kalil Gibran


Farò della mia anima uno scrigno
per la tua anima,
del mio cuore una dimora
per la tua bellezza,
del mio petto un sepolcro
per le tue pene.
Ti amerò come le praterie
amano la primavera,
e vivrò in te la vita di un fiore
sotto i raggi del sole.
Canterò il tuo nome come la valle
canta l’eco delle campane;
ascolterò il linguaggio
della tua anima
come la spiaggia ascolta
la storia delle onde.




2 febbraio 2021

Neve


Cadeva fitta la neve
alle prime luci dell'alba. 
Tutto era bianco
ovattato
e surreale. 
Sui campi
nel cielo
nell'aria.
Tutto era pace
magico
e sublime.
Tutto era silenzio.
Quale capacità
aveva la neve.
Quale incanto
e atmosfera
 regalavano
a noi uomini
e alla terra
migliaia
di candidi
cristalli di neve.