www.rivieraoggi.it/tag/salute-benessere/

30 gennaio 2024

Senza cellulare saremo persi


"Il telefonino sta diventando un'espansione della nostra memoria: conserva ricordi, numeri, appuntamenti, immagini. 

Presto ci ricorderà anche se siamo stati vaccinati contro il morbillo o se abbiamo preso la pillola.

Quando diventerà anche un sistema di pagamento conserverà i nostri dati fiscali e la traccia delle transazioni.

Praticamente saprà tutto di noi. Sarà lo scrigno della nostra privacy. Perderlo sarà come perdere una parte di noi, del nostro passato e del nostro futuro. 

Senza cellulare saremo persi."

Marco Pratellesi



27 gennaio 2024

La memoria


"Perché la memoria 
del male 
non riesce 
a cambiare l'umanità? 
A che serve la memoria? 

Primo Levi


20 gennaio 2024

Lettera di Gurdjieff alla Figlia


Fissa la tua attenzione su di te, sii cosciente in ogni momento di quello che pensi, senti, desideri e fai.
Finisci sempre quello che hai cominciato.
Fa’ quello che stai facendo nel miglior modo possibile.
Non incatenarti a nulla che alla lunga ti possa distruggere.
Sviluppa la tua generosità senza testimoni.
Tratta ogni persona come se fosse un parente prossimo.
Riordina ciò che hai disordinato.
Impara a ricevere, ringrazia per ogni regalo.
Smettila di autodefinirti.
Non mentire e non rubare, se lo fai menti e rubi a te stesso.
Aiuta il prossimo senza renderlo dipendente da te.
Non desiderare di essere imitato.
Stila dei progetti di lavoro e realizzali.
Non occupare troppo spazio.
Non fare rumore né gesti che non siano necessari.
Se non hai fede, fa' come se ce l’avessi.
Non lasciarti impressionare dalle personalità forti.
Non impadronirti di niente e di nessuno.
Distribuisci in modo equanime.
Non sedurre.
Mangia e dormi il minimo indispensabile.
Non parlare dei tuoi problemi personali.
Non emettere giudizi né critiche quando conosci solo una minima parte dei fatti.
Non stringere amicizie inutili.
Non seguire le mode.
Non venderti.
Rispetta i contratti che hai sottoscritto.
Sii puntuale.
Non invidiare i beni o i successi del prossimo.
Parla il minimo indispensabile.
Non pensare ai benefici che ti procurerà la tua opera.
Non minacciare mai.
Mantieni le promesse.
In una discussione, mettiti nei panni dell’altro.
Accetta di venire superato da qualcuno.
Non eliminare, trasforma.
Vinci le tue paure, dietro ciascuna di loro si nasconde un desiderio.
Aiuta l’altro ad aiutarsi da solo.
Vinci le tue antipatie e avvicinati alle persone che vorresti allontanare.
Non agire come reazione a quello che dicono di te, nel bene e nel male.
Trasforma il tuo orgoglio in dignità.
Trasforma la tua collera in creatività.
Trasforma la tua avarizia in rispetto per la bellezza.
Trasforma la tua invidia in ammirazione per le qualità dell’altro.
Trasforma il tuo odio in carità.
Non ti lodare e non ti insultare.
Tratta quello che non ti appartiene come se ti appartenesse.
Non ti lamentare.
Sviluppa la tua fantasia.
Non dare ordini per il solo piacere di essere obbedito.
Paga per i servizi che ti vengono dati.
Non fare propaganda delle tue opere o idee.
Non cercare di suscitare negli altri emozioni nei tuoi confronti come la pietà, l’ammirazione, la simpatia, la complicità.
Non cercare di distinguerti per l’aspetto esteriore.
Non contraddire mai, taci.
Non contrarre debiti, compra e paga subito.
Se offendi qualcuno, chiedigli scusa.
Se hai offeso pubblicamente, scusati in pubblico.
Se ti accorgi di aver detto qualcosa di sbagliato, non insistere per orgoglio nel tuo errore e desisti subito dai tuoi propositi.
Non difendere le tue idee più antiche per il semplice fatto di essere stato tu a enunciarle.
Non conservare oggetti inutili.
Non farti bello delle idee altrui.
Non farti fotografare vicino a personaggi famosi.
Non rendere conto a nessuno, sii tu il giudice di te stesso.
Non definirti in base a quello che possiedi.
Non parlare mai di te senza concederti la possibilità di cambiare.
Accetta l’idea che nulla è tuo.
Quando ti chiedono la tua opinione riguardo qualcosa o qualcuno, dì soltanto le sue qualità.
Quando ti ammali, invece di odiare il male, consideralo il tuo maestro.
Non guardare di nascosto, guarda diritto negli occhi.
Non dimenticare i tuoi morti, ma assegna loro un posto limitato, in modo che non invadano tutta la tua vita.
Nel luogo in cui vivi, dedica sempre uno spazio al sacro.
Quando rendi un servizio, non far risaltare i tuoi sforzi.
Se decidi di lavorare per gli altri, fallo con piacere.
Se sei in dubbio tra il fare e il non fare, corri il rischio e fa'.
Non cercare di essere tutto per il tuo partner; accetta che cerchi in qualcun altro quello che tu non puoi offrirgli.
Quando qualcuno ha il suo pubblico, non precipitarti a contraddirlo rubandogli l’attenzione dei presenti.
Vivi del denaro che tu stesso ti sei guadagnato.
Non ti vantare delle tue avventure amorose.
Non ti pavoneggiare delle tue debolezze.
Non andare mai a trovare qualcuno soltanto per passare il tempo.
Ottieni per ridistribuire.
Se stai meditando e arriva un diavolo, METTI quel diavolo a meditare.

È un lungo elenco di principi, 
circa 80, 
dal libro "Il Maestro e le Maghe"
di Alejandro Jodorowsky. 
Estratti da una presunta lettera
di Georges Ivanovič Gurdjieff, 
filosofo, scrittore e mistico armeno, 
scritta alla figlia Reyna.

Al di là dell'origine attendibile 
o no, 
non resta che farne tesoro.


19 gennaio 2024

Il sasso


La persona distratta 
vi è inciampata.
Quella violenta, 
l’ha usato come arma.
L’imprenditore 
l’ha usato per costruire.
Il contadino stanco 
invece come sedia.
Per i bambini è un giocattolo.
Davide uccide Golia
e Michelangelo 
ne fece la più bella scultura.
In ogni caso, 
la differenza 
non l’ha fatta il sasso, 
ma l’uomo.

Non esiste sasso 
nel tuo cammino
che tu non possa sfruttare 
per la tua propria crescita.

Anonimo - 
dal web


16 gennaio 2024

Per quanto sta in te


E se non puoi la vita che desideri
cerca almeno questo
per quanto sta in te: non sciuparla
nel troppo commercio con la gente
con troppe parole in un viavai frenetico.
Non sciuparla portandola in giro
in balìa del quotidiano
gioco balordo degli incontri
e degli inviti,
fino a farne una stucchevole estranea.

Konstantinos Petrou Kavafis


12 gennaio 2024

Se passiamo il tempo a "spiegare" l'onda...


Se passiamo il tempo a "spiegare" l’onda che è appena arrivata, non ci accorgiamo della nuova che sta già per incalzarci. 
Se non stiamo immersi nel presente, ci ritroveremo sempre a cavalcioni dell’onda sbagliata o di quella che ormai non c’è più o di quella che non arriverà mai, come succede a quelli di noi che pensano sempre al futuro.

Raffaele Morelli 


7 gennaio 2024

Preghiere e culto

 

L'anno liturgico cattolico
 Ã¨ tradizionalmente scandito
 dalla preghiera rivolta 
a un qualche protagonista
della fede. 

  • Gennaio: mese di preghiera e culto rivolto al Bambino Gesù.
  • Febbraio: mese di preghiera e culto rivolto allo Spirito Santo Dio.
  • Marzo: mese di preghiera e culto rivolto a San Giuseppe.
  • Aprile: mese di preghiera e culto rivolto alla Divina Misericordia.
  • Maggio: mese di preghiera e culto rivolto a Maria Santissima Madre di Dio.
  • Giugno: mese di preghiera e culto rivolto al Sacro Cuore di Gesù Cristo Dio.
  • Luglio: mese di preghiera e culto rivolto al Preziosissimo Sangue di Gesù.
  • Agosto: mese di preghiera e culto rivolto al Padre Dio.
  • Settembre: mese di preghiera e culto rivolto ai Santi Angeli di Dio.
  • Ottobre: mese di preghiera e culto rivolto al Santo Rosario.
  • Novembre: mese di preghiera e culto rivolto alle Anime dei defunti.
  • Dicembre: mese di preghiera e culto rivolto alla Vergine Immacolata e al Santo Natale.
 
 (fonte Wikipedia)


6 gennaio 2024

I Re Magi


👑👑👑

Erano tre
Gaspare Melchiorre
e Baldassarre.
Venivano da Oriente
diretti a Betlemme.
Che fossero astrologi
sacerdoti o sapienti
chissà sappiamo solo
che cercavano un re.
Una cometa
indicava loro la strada
ed era lì in una stalla
che giaceva quel Re.
Si prostrassero
ad adorare
quel bambino
di nome Gesù.
Offrirono onori.
E incenso oro mirra
portarono in dono.
Incenso perché divino
oro poiché re 
mirra per l'uomo
che un giorno immolato
avrebbe salvato
l'umanità dal peccato.
Non da Erode tornarono.
In un sogno
un angelo sveló loro
l'idea malvagia di morte
e una diversa
strada presero
per il ritorno.
E quell'angelo
apparve a Giuseppe
dicendo di fuggire in Egitto.
Di andare lontano
per mettere in salvo Gesù.

4 gennaio 2024

Allora per voi Natale durerà per tutto l’anno

 Siete disposti a dimenticare quello che avete fatto per gli altri e a ricordare quel che gli altri hanno fatto per voi? 

A ignorare quel che il mondo vi deve e a pensare a ciò che voi dovete al mondo? 

A mettere i vostri diritti in fondo al quadro, i vostri doveri nel mezzo e la possibilità di fare un po’ di più del vostro dovere in primo piano? 

Ad accorgervi che i vostri simili esistono come voi, e a cercare di guardare dietro i volti per vedere il cuore? 

A capire che probabilmente la sola ragione della vostra esistenza non è ciò che voi avrete dalla vita, ma ciò che darete alla vita? 

A non lamentarvi per come va l’universo e a cercare intorno a voi un luogo in cui potrete seminare qualche granello di felicità? 

Siete disposti a fare queste cose sia pure per un giorno solo? Allora per voi Natale durerà per tutto l’anno.


Henry Van Dyke


1 gennaio 2024

Welcome 2024


✨️ 🔔 ✨️

Happy New Year!

Wishing you all the best!