27 gennaio 2012

27 gennaio = giorno della memoria

 
27 gennaio = giorno della memoria
= giorno della vergogna

Non basta ricordare.

Oggi si ricorda. 
Si scava nel passato 
per trovare una ragione.
Si fanno tante chiacchiere...
per poi arrivare a nulla.
O quanto meno, 
quando è ormai troppo tardi.
E colpevoli o non colpevoli, 
vera giustizia non esiste.
Ma quanto è accaduto 
ad Auschwitz,
non è stata l'unica bruttura 
di cui è stato capace l'uomo.
E non è cosa del passato.
Nel mondo continuano a perdurare 
episodi di violenza
 e di soprusi verso i più deboli.
Molti non sanno
e chi sa... lascia fare.
Non importa. 
Poi, più in là, si piangerà 
e ci si chiederà perché.
Ipocrisia umana.
La malvagità degli uomini, 
davvero, non ha confini 
di spazio e di tempo.