www.rivieraoggi.it/tag/salute-benessere/

27 aprile 2022

Le cupole delle chiese ortodosse

Sono particolarissime le chiese ortodosse con le cupole a cipolla e le croci sulla parte superiore di esse.
La forma a bulbo, che vuole simboleggiare la fiamma di una candela, fa di queste cupole il simbolo della Russia e la principale caratteristica distintiva dell’architettura ortodossa.

Le cupole possono essere una o più di una, ed il numero rappresenta un simbolo:

1 cupola è simbolo dell'unicità di Dio o Cristo;
2 cupole sono rare e rappresentano la natura divina e quella umana di Cristo;
3 cupole sono il simbolo della Trinità;
5 cupole simboleggiano Cristo e i quattro evangelisti;
7 cupole, spesso utilizzate perché numero sacro (sacramenti) e perché sette sono i concili ecumenici sui quali si basa la Chiesa Ortodossa dal punto di vista dogmatico e dottrinale;
9 cupole rappresentano le nove schiere angeliche;
13 cupole corrispondono a Cristo e ai suoi dodici apostoli;
25 cupole quando, oltre a Cristo e agli apostoli, si vuole simboleggiare altrettanti profeti dell’Antico Testamento (troni celesti descritti nell'Apocalisse);
infine anche 33 cupole, ma molto rare, per rappresentare gli anni della vita terrena di Gesù.

Una chiesa ortodossa può anche avere un campanile.


Chiese e cupole
 possono essere bianche perché nell’Antico Testamento il bianco è il colore di Dio
e simboleggia la luminosità estrema e la luce divina.
Le cupole, più spesso, sono colorate e i colori, benché non siano codificati in senso stretto, riflettono alcune usanze iconografiche.

Il colore dorato è il colore più diffuso delle cupole delle chiese e delle cattedrali ortodosse russe. 
Il colore oro è gloria di Dio, è amore e calore. Le chiese con le cupole dorate sono dedicate a Gesù Cristo e alle grandi feste religiose. 


Cupole di colore blu con le stelle sono dedicate alla Madonna. Il colore blu simboleggia l’innocenza e la purezza della Vergine, invece le stelle simboleggiano la Stella di Betlemme che guidò i Magi a fare visita a Gesù appena nato.


Il colore verde Ã¨ considerato un segno dello Spirito Santo. Più spesso il colore s’incontra nelle chiese dedicate alla Santissima Trinità o ai singoli santi, così come anche le cupole argentate, colore legato alla purezza e alla santità.


Una cupola policromatica, nella tradizione ortodossa, simboleggia invece la bellezza della Gerusalemme Celeste.


Le cupole di colore nero, piuttosto rare, decorano le chiese dei conventi e dei monasteri.