www.rivieraoggi.it/tag/salute-benessere/

25 aprile 2024

Sono io quello che ti aspetta…


Sono io quello che ti aspetta…
La tua auto ha un suono speciale 
e posso riconoscerlo tra mille.
I tuoi passi hanno un campanello magico, sono musica per me.
La tua voce è il più grande segno del mio tempo felice e, a volte, non è necessario menzionare: sento la tua tristezza.
Se vedo la tua gioia, 
mi rende felice!
Non so cosa sia odore buono 
o cattivo, so solo che 
il tuo profumo Ã¨ il migliore.
Alcune presenze a volte 
mi piacciono, 
altre, non tanto.
Ma la tua presenza Ã¨ ciò 
che muove i miei sensi.
Il tuo risveglio, mi sveglia.
Dormendo sei il mio Dio, 
riposa in casa, e io il tuo sogno.
Il tuo sguardo è un raggio di luce, 
quando mi rendo conto 
del tuo risveglio…
Le tue mani su di me, 
hanno la leggerezza della pace.
E quando tu esci, 
tutto è vuoto di nuovo…
E torno ad aspettare sempre 
e sempre…
Per il suono della tua auto;
Per i tuoi passi;
Per la tua voce;
Per il tuo stato sempre incostante dell’umorismo;
Per il tuo odore;
Per il tuo riposo sotto la mia veglia;
Per i tuoi occhi;
Per le tue mani.
E così sono felice.
Sono io quello che ti aspetta:
Sono il tuo cane!

Dal web (autore sconosciuto)