30 gennaio 2011

Fabio Volo dal libro “Il giorno in più”


"Quando sono in crisi o devo pensare ci sono due cose che solitamente faccio. 
Una è passeggiare per la città, l’altra è andare al supermercato , il più grande che c’è, per fare la “spesa non spesa”. Riempio il carrello con cose che mi piacciono e che vorrei. Mi fa stare bene.
Giro per il supermercato con il mio carrello e lo riempio.... 
Quando sono appagato mollo tutto e me ne vado. Poter mettere nel carrello tutte quelle cose belle, lucide, con addosso ancora l’odore di nuovo mi fa godere… 
Finché non arrivo vicino alla cassa le sento mie, le possiedo. È una vera emozione. Godo. Mi rilassa da morire.
Poi, dopo la gioia del possesso, si fa largo in me la felicità di aver risparmiato un sacco di soldi con tutte quelle cose che non ho comprato…"

 Provare per credere… 



17 gennaio 2011

E ora... dieta !



Tanti buoni motivi per…   

I motivi per intraprendere un programma del controllo del peso possono essere molteplici; conoscerli ed esserne consapevoli è il primo passo verso la soluzione.

Perdere peso può essere necessario per: 

●  il trattamento di patologie esistenti 
● la riduzione del rischio di malattie correlate a peso eccessivo 
● la preparazione ad un intervento chirurgico 
● la ricerca di maggiore benessere fisico e psichico 
● il desiderio di stare bene con se stessi 
● l'acquisizione di un migliore controllo di sé e di un'accresciuta autostima.

Gestire il proprio peso non significa soltanto dimagrire, significa raggiungere  il peso più adatto al migliore stato di salute, ma soprattutto vuol dire, evitare di recuperare il peso perduto.

È opportuno perdere peso lentamente, in modo più salutare e non correre il rischio di interrompere la dieta dopo un breve periodo.
Non è, quindi, una soluzione in un breve periodo ma un impegno a lungo termine, che porterà a trarre vantaggio dai risultati ottenuti, dove, osservando i propri progressi, si è stimolati a continuare il trattamento.

Bisogna premettere che il peso “ideale” è il peso al quale coincidono buona salute fisica ed esigenze psicologiche e sociali, anche se molte persone hanno un’idea non realistica del proprio peso ideale… e pertanto irrealizzabile.

La perdita di peso dipende dall’entità della restrizione calorica, dall’attività fisica, dalla struttura fisica e dalle abitudini alimentari precedenti.


8 gennaio 2011

Leonardo, allenatore dell' Inter: però!







Non solo il mondo del cinema, ma anche quello del calcio, regala al gentil sesso esempi di uomini “niente male ”.
Leonardo (Leonardo Nascimento de Araùjo), per esempio.
Ex calciatore brasiliano, campione del mondo con la Nazionale brasiliana nel 1994, è stato l’allenatore del Milan, nella stagione 2009-2010. 
Dal 24 dicembre 2010 è l’allenatore dell’Inter.
È stato sposato con una modella brasiliana ed ha tre figli. Attualmente è il compagno di Anna Billò, giornaista sportiva di Sky.
Nella prima partita da allenatore dell'Inter, lo scorso 6 gennaio,  ha davvero bucato lo schermo.
Magari fare compagnia al proprio uomo (in questo caso interista !), durante una partita di campionato, anche se del calcio non ci importa nulla e non ci capiamo granché   ...  tifare INTER diventa più facile. 





5 gennaio 2011

A tutte le Befane in concorso.


Ma dai care, non ve la prendete…

Quest’anno, per il 6 gennaio,
il 1° premio l’ho vinto io.

Mi dispiace davvero!
Sarà per la prossima volta.






29 dicembre 2010

Cottage, my love !


Il cottage inglese 
ha uno charme speciale.


Quello di “L’amore non va in vacanza”, per esempio, piccolo, caldo, accogliente, con tanto di camino… che con la neve diventa delizioso!
Ed è la campagna inglese che fa da contorno ad un cottage.
Una campagna dalla vegetazione tipica, romantica, di particolare fascino.




25 dicembre 2010

Buon Natale !




L'infanzia è credere 
che con un albero di Natale 
e tre fiocchi di neve 
tutta la terra 
viene cambiata.



André Laurendeau 

- Viaggio nel paese dell'infanzia – 1960



È Natale!



L'angelo disse:

“Oggi, nella città di Davide,
è nato il vostro Salvatore,
il Cristo, il Signore.
Lo riconoscerete così:

troverete un bambino 
avvolto in fasce 
che giace
in una mangiatoia”


Subito apparvero
e si unirono a lui
molti altri angeli.
Essi lodavano Dio
con questo canto:
“Gloria a Dio in cielo
e pace in terra
agli uomini che egli ama”.



Poi gli angeli si allontanarono
dai pastori
e se ne tornarono in cielo.




3 dicembre 2010

"Seth Cohen" sta per "Adam Brody"







Chi ha seguito  la serie televisiva 
di qualche anno fa,
“The O.C.”, 
ricorda sicuramente 
il personaggio 
di Seth Cohen: 
ragazzo carinissimo, 
   schietto, divertente,  
ironico, molto intelligente… 
dalla forte personalità 
e uno stile inconfondibile.
È interpretato 
da Adam Brody, 
attore statunitense, 
che nella parte 
ci “calza a pennello”. 
Dolcissimo e adorabile.
 


30 novembre 2010

A tutti gli Andrea



Sant'Andrea




Oggi si festeggia Sant’Andrea,     
apostolo di Gesù.
ll nome Andrea, dal greco, 
significa valoroso, virile.
In alcuni paesi Andrea 
è nome femminile, 
 mentre in Italia è usato 
quale nome maschile. 
Risulta essere il nome 
più diffuso 
non solo in Italia, 
ma anche nel resto 
del mondo.
Patrono dei pescatori, 
è venerato 
dalla Chiesa Cattolica 
e dalla Chiesa Ortodossa.
Le reliquie del Santo 
sono dislocate 
in varie città: 
Patrasso, in Grecia, 
Edimburgo in Scozia, 
e Amalfi… nella cripta 
della Cattedrale. 
Splendido e singolare 
monumento architettonico, 
il Duomo di Amalfi, 
che maestoso, 
dall’alto di una ripida 
ed imponente scalinata,  
lascia stupefatti 
da tanto fascino, 
quando ci si immette 
nell’omonima 
piazza della città.